Napoli Sotterranea - Sito ufficiale - Ingresso Vico S. Anna di Palazzo 52 Napoli - Piazza del Plebiscito

Napoli Sotterranea

Regione Campania Napoli Sotterranea

Ufficialmente riconosciuta dalla regione Campania come ente di relevante interesse storico culturale

Scala accesso

Napoli sotterranea

Il termine "Napoli sotterranea" sta ad indicare il fittissimo e complesso reticolo di cunicoli e cavità, che si trovano nel sottosuolo napoletano e che formano una vera e propria città che ricalca, in negativo, la città di superficie.
La città sotterranea si estende sotto tutto il centro storico, ad essa sono legati miti e leggende ancora oggi vivi nell'immaginario collettivo dei napoletani. Le gallerie sottostanti Napoli sono state usate, nel corso dei secoli, in diversi modi. Nate in seguito all'estrazione di tufo per la costruzione della città, sono state poi adibite ad acquedotto e come rifugio ai tempi della Seconda Guerra Mondiale.

Il sottosuolo di Napoli affascina ed impressiona per l'imponenza delle cavità, e quindi degli spazi, e per il dedalo di cunicoli che si intersecano per diversi chilometri sotto le strade ed i palazzi.

Scendete con noi nelle viscere della città per scoprirne la storia ed i misteri attraverso il tour sotterraneo più affascinante della città.

La visita guidata è adatta a tutti ed è particolarmente gradita ai bambini. E’ un vero e proprio viaggio nel tempo di 2400 anni che ha inizio da uno dei vicoli dei quartieri spagnoli, nei pressi di piazza del Plebiscito, e termina in via Chiaia a pochi passi dal punto di ritrovo di piazza Trieste e Trento.


Orari visite

Orari Visite

Giovedi':
ore 21.00
Sabato:
ore 10.00, 12.00, 16.30 e 18.00
Domenica e festivi:
ore 10.00, 11.00, 12.00, 16.30 e 18.00

Per gruppi e scolaresche tutti i giorni previa prenotazione.

Apertura straordinaria
Agosto 2017

Contatti

Dove siamo

Nel cuore pulsante di Napoli, di fronte Palazzo Reale e piazza del Plebiscito, a pochi passi dalla Galleria Umberto I, dal Teatro San Carlo e dal Maschio Angioino (Castel Nuovo). Il punto di ritrovo, piazza Trieste e Trento (bar Gambrinus), è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici (metropolitana, funicolare e autobus di linea).

LAES

Associazione

La LAES, costituita nel 1988, si propone di valorizzare e di divulgare la conoscenza del sottosuolo napoletano - che rappresenta uno straordinario patrimonio storico e culturale - attraverso l'organizzazione di visite guidate, seminari di approfondimento ed eventi a tema.


IP e Napoli sotterranea

CON IP E NAPOLI SOTTERRANEA UN VIAGGIO DI 2.400 ANNI NELLA STORIA!

IP ha scelto Napoli sotterranea e la LAES per premiare i suoi clienti. A tutti i possessori del Coupon è sufficiente presentarsi al Meeting Point in piazza Trieste e Trento (Gran Caffè Gambrinus) per poter usufruire della promozione.
Validità secondo il calendario stagionale, fino al 31 Ottobre 2017 per i Coupon SELF, fino al 31 Marzo 2018 per i Coupon Servito.


Art Performing Festivala

Artperformingfestival 2017

Festival di arti performative dal 10 luglio al 7 agosto 2017. Da Castel dell’Ovo alla città metropolitana.
Anche quest'anno Napoli sotterranea sarà il palcoscenico delle esibizioni degli artisti che parteciperanno alla seconda edizione del festival delle arti performative.
Ingresso gratuito - Clicca qui per vedere tutte le date >>>


La stanza di Filomena

La stanza di Filomena

A venti metri di profondità, nel rifugio di guerra sotto piazzetta Augusteo, è venuta alla luce l’ennesimo segreto di guerra celato nella Napoli sotterranea, dal buio si è materializzata una piccola grande storia, di quelle che solo la Napoli più segreta riesce a custodire, otto parole in fila che raccontano più di un libro intero: "La signorina Filomena riceve anche in questo ricovero". Un messaggio inequivocabile in una piccola grotta dove la signorina Filomena accoglieva i suoi clienti, munita probabilmente di tutto l’occorrente per lasciarsi andare alle follie degli amanti. Una storia quella di Filomena, che ci riporta indietro ad un passato difficile e controverso, quello di una guerra e di un popolo bisognoso d’amore.


DICONO DI NOI

  • "Un entusiamante viaggio nello spazio e nel tempo"

    Visitare la Napoli sotterranea e' un'esperienza entusiamante, ovviamente se non si soffre di claustrofobia, questa e' davvero una tappa da non perdere. Vi sono varie possibilità per questo tipo di visita, tuttavia quella proposta dall'associazione culturale LAES risulta la piu' interessante. L'entusiasmo della presentazione e la buona conservazione delle strutture senza artefatti per turisti rende unica questa esperienza.


    pietrob - TRIPADVISOR - 9/12/2016

  • "Una piacevole passeggiata nella Napoli sotterranea"

    Abbiamo trascorso un'ora a mezza a 40 metri di profondità in un bellissimo tour con la nostra giovanissima guida Gianluigi, davvero preparato, coinvolgente e simpatico. Visita consigliata a tutti!


    EI G - TRIPADVISOR - 8/12/2016

  • "Esperienza meravigliosa"

    Abbiamo avuto l'onore di essere guidati da Roberto attraverso i cunicoli della Napoli sotterranea. In circa 2 ore abbiamo rivissuto attraverso la passione della nostra guida oltre 2000 anni di storia della città, dall'acquedotto greco ai tempi moderni. Un'esperienza eccezionale che queste foto non possono dimostrare. Da provare assolutamente!


    dpasti G - TRIPADVISOR - 27/11/2016

  • "Posto magico"

    Siamo stati con la famiglia a visitare una delle attrazioni imperdibili di Napoli. Sotto la città si trova una realtà che ha avuto una doppia identità: acquedotto che ha portato l'acqua alla città per centinaia di anni e rifugio antiaereo nella seconda guerra mondiale. Il tutto raccontato con gran materia ed un tocco di ironia partenopea. Adatto anche a bambini che la vivono come un'avventura meravigliosa tra cunicoli stretti, cisterne di ampi volumi e graffiti sulle pareti. Indimenticabili i 10 minuti al buio avvolti nel silenzio piu totale. Assolutamente da non perdere.


    Idduilr G - TRIPADVISOR - 19/11/2016

  • "Una discesa nel ventre di Napoli"

    E' un'escursione che consiglio a qualsiasi turista! Visitare la Napoli Sotterranea equivale a vivere un'esperienza emozionante nonché a scoprire la storia della città attraverso i secoli, dalle origini ai giorni nostri. Le guide sono molto preparate e la visita guidata è fantastica. Da non perdere!


    Cosmopoletano - TRIPADVISOR - 12/11/2016

  • "Un'esperienza unica"

    Sabato sera, insieme ad un gruppo di amici, abbiamo fatto questa esperienza senz'altro unica... La visita è molto affascinante e personalmente mi ha fatto conoscere un pezzo della storia di Napoli di cui ne ignoravo l'esistenza. A rendere ancor di più coinvolgente il tutto lo staff che sicuramente sa come catturare la curiosità e l'attenzione dei partecipanti... Cunicoli, graffiti, arte... In una sola parola: STUPENDA. Mi sento assolutamente di consigliarla a tutti!


    Frest84 - TRIPADVISOR - 16/02/2015

  • "Superlativa"

    Una visita strepitosa. Noi italiani giriamo per il mondo per visitare luoghi ma spesso ci scordiamo l'oro che abbiamo nei nostri territori. Ho visitato le cisterne di Istanbul, fatto visite nel mondo ma questa è in cima alla classifica delle migliori che abbia mai fatto.


    mp754 - TRIPADVISOR - 15/02/2015


Ingresso Napoli sotterranea


L'ingresso alla Napoli sotterranea è nei quartieri spagnoli, precisamente in vico S. Anna di Palazzo 52, a ridosso di via Toledo e delle centralissime piazza del Plebiscito e piazza Trieste e Trento dove è posto il punto di ritrovo (esterno del Caffè Gambrinus) da dove parte la visita alla Napoli sotterranea.
Il percorso, che si snoda al di sotto delle vocianti e caratteristiche vie del centro storico, è un insieme di storia, avventura e divertimento, in grado di coinvolgere, appassionare ed emozionare ripercorrendo le vicissitudini della città lungo i suoi 2800 anni di storia. Il sottosuolo napoletano è un mondo a parte, per molto ancora inesplorato, isolato nella sua quiete millenaria eppure strettamente collegato con la città.
L'associazione, fondata nel 1988 e riconosciuta nel 1996 dalla regione Campania come ente di rilievo regionale per le sue attività di interesse educativo e culturale, è stata la prima a proporre escursioni nel sottosuolo napoletano e vanta ormai un'esperienza pluridecennale nell’organizzazione e nella preparazione di visite guidate ed eventi.



TwitterFacebookInstagramGoogle+